CANTO XVI – La Firenze antica

Canto 16 Canto TEMPO Mercoledì 30 marzo (o 13 aprile) 1300, sera XVI La Firenze antica LUOGO Quinto Cielo: Cielo di Marte BEATI Spiriti combattenti per la fede VISIONE DI BEATITUDINE Formano una grande croce di luci di varia grandezza e intensità e scorrono da un braccio all altro. CORI ANGELICI Virtù PERSONAGGI Beatrice Dante Cacciaguida Sommario « (vv. 1-27) Nobili origini di Dante: quattro domande a Cacciaguida Nel canto precedente Cacciaguida aveva accennato alla Firenze del passato e ora Dante gli rivolge specifiche domande circa le proprie nobili origini: quali furono i suoi antenati, in quali anni visse Cacciaguida, qual era la popolazione di Firenze antica e quali le famiglie nobili di allora. « (vv. 28-48) Risposta di Cacciaguida Illuminandosi di gioia nel rispondergli, Cacciaguida risponde alle curiosità di Dante. Rivela di essere nato alla fine dell XI secolo, e che le case degli antenati comuni erano all interno della prima cerchia di mura, segno di una nobiltà di antica data. « (vv. 49-72) Decadenza di Firenze Alla terza domanda sulla popolazione dell antica Firenze, Cacciaguida afferma che essa era molto meno numerosa, ma di sangue più puro. Infatti non era ancora cominciata la commistione con la gente venuta dal contado, che aveva dato origine alla corruzione delle antiche tradizioni. Origine di questi sconvolgimenti sociali fu l intervento della Chiesa, che opponendosi all autorità dell Impero, lo rese incapace di opporsi all espansione delle città e di proteggere i nobili del contado. A causa della situazione di insicurezza nelle campagne, queste vennero abbandonate. « (vv. 73-154) Le principali famiglie fiorentine La risposta all ultima domanda di Dante offre a Cacciaguida l opportunità di tratteggiare un ritratto delle nobili famiglie che popolavano la Firenze dei suoi tempi, quando la città era gloriosa e unita, non in preda alle divisioni e lotte intestine come ai tempi di Dante. Il contrasto tra gli Amidei e i Buondelmonti (Buondelmonte dei Buondelmonti aveva rifiutato il matrimonio con una Amidei e per questo era stato ucciso) aveva dato inizio alle divisioni e alle lotte tra cittadini. ARTE Spiriti m ilita LO M E I C nt ° i 5

La Divina Commedia
La Divina Commedia
Edizione integrale aggiornata al nuovo Esame di Stato