SCHEDE – Istruzioni per un commento al canto I

572 Canto I SCHEDA Istruzioni per un commento al canto I Introduzione Citare l autore, la collocazione del canto, l opera complessiva di cui fa parte. Per esempio: Il canto I del Paradiso appartiene alla terza Cantica della Divina commedia, poema allegorico-didascalico in lingua volgare, scritto da Dante Alighieri tra il 1304 e il 1321. Analisi del significato Individuare nel corso del canto le parole-chiave, cioè i termini ripetuti più volte, anche in forma variata o di significato affine e per questo tali da riassumere i temi di fondo che lo scrittore affronta in questa Cantica. Per identificare le parole-chiave occorre prestare attenzione alle immagini (descrizione di luoghi, persone), ai fatti (azioni, eventi), alle sensazioni (visive, uditive, olfattive, tattili) e agli stati d animo, ai pensieri e alle parole dei personaggi. Individuare, attraverso le parole-chiave, gli argomenti proposti, la visione della vita e il messaggio che Dante vuole trasmettere al pubblico dei lettori. Per esempio: Nel canto I del Paradiso possiamo individuare già nelle prime tre terzine i temi che verranno trattati: la gloria di Dio che risplende in tutto l universo (colui che tutto move... e risplende), il desiderio dell uomo a salire verso Dio (appressando sé al suo disire), la memoria che non supporta la mente del poeta nel raccontare la salita a Dio (dietro la memoria non può ire). Analisi del significante Spiega le caratteristiche rilevanti dei versi (figure retoriche, lessico, stile). Per esempio: L uso della metafora del vaso che si riempie della virtù poetica; la forma del proemio con cui inizia la Cantica del Paradiso è simile a quella del Purgatorio e dell Inferno e si compone di due parti: protasi e invocazione. Il contesto storico-culturale Individua la posizione di Dante-auctor nei confronti della realtà rappresentata, la sua visione della vita e il messaggio che intende comunicare. Arricchisci il tuo commento sui motivi del viaggio, del trasumanar, della luce e della musica. Per esempio: Dante dice nella seconda terzina di esser stato nell Empireo che, secondo la concezione medievale del mondo, si trovava al di sopra dei nove cieli terrestri, nella sfera del fuoco che è la zona intermedia tra l atmosfera terrestre e la prima sfera celeste (il Cielo della Luna). Dante lo descrive esattamente come una sfera composta di sola luce.

La Divina Commedia
La Divina Commedia
Edizione integrale aggiornata al nuovo Esame di Stato