La Divina Commedia

Guillaume Guillon Lethiére, Morte di Catone Uticense, olio su tela, 1795, Museo dell Ermitage. Il Catone dantesco nell Ortis di Foscolo Supremo atto di libertà è anche il suicidio del protagonista delle Ultime lettere di Jacopo Ortis, romanzo a cui lavorò per vent anni Ugo Foscolo (1778-1827) e dove i riferimenti alla figura dantesca di Catone l Uticense sono espliciti fin dall inizio: dall appello al lettore di Lorenzo Alderani, l amico e destinatario delle lettere di Jacopo che cita le parole di Virgilio (vv.71-72). Pubblicando queste lettere, io tento di erigere un monumento alla virtù sconosciuta; e di consecrare alla memoria del solo amico mio quelle lagrime, che ora mi si vieta di spargere su la sua sepoltura. E tu, o Lettore, se uno non sei di coloro che esigono dagli altri quell eroismo di cui non sono eglino stessi capaci, darai, spero, la tua compassione al giovine infelice dal quale potrai forse trarre esempio e conforto. Lorenzo Alderani «Libertà va cercando, ch è sì cara, come sa chi per lei vita rifiuta. Il romanzo epistolare narra la storia del giovane Ortis. Fuggito da Venezia in seguito al trattato di Campoformio (1797), Ortis si reca sui Colli Euganei, ospite di un conoscente dell amico Lorenzo Alderani. Qui, conosce la figlia del suo ospite, Teresa, e in breve tempo se ne innamora, ma la bella e sensibile ragazza è già promessa sposa al ricco Odoardo. Ortis abbandona così la famiglia che gli ha dato ospitalità, deluso anche nella passione amorosa. Viaggia per l Italia: Milano, Firenze, Ventimiglia, poi ancora Ravenna, Venezia. In questo esilio itinerante e simile all esilio di Dante e di Foscolo stesso, Ortis viene raggiunto dalla notizia del matrimonio di Teresa. Ortis medita il suicidio, non tanto per la delusione amorosa quanto come forma di protesta nei confronti di una società che non concede altra via per l affermazione di ideali morali. Muore agonizzante, proprio lì nella casa dei Colli Euganei, dove aveva per poco tempo pensato di sopire la delusione politica con l amore per una donna. Nella ricerca di una libertà più totale, non concessa su questa Terra, Ortis si richiama a quel Catone che nella rilettura dantesca diede la propria vita in nome della libertà. Nella lettera del 17 marzo 1798, di forte carattere politico, ritornano i richiami al suicidio del saggio stoico: «Quando Catone s uccise, un pover patrizio, chiamato Cozio, lo imitò . Nella conclusione del romanzo Ortis si reca in visita dalla madre per salutarla un ultima volta e s avvede di un quadretto che Teresa le ha donato. Legge il verso che il padre le ha suggerito di scrivere sul quadro: Libertà va cercando ch è sì cara (Purgatorio I, v. 71) e vi aggiunge «l altro che gli vien dietro : Come sa chi per lei vita rifiuta. Il proposito di morire è già chiaro in Ortis, concepito proprio sulla tomba di Dante a Ravenna dopo il 5 marzo 1799: Sull urna tua, Padre Dante! - Abbracciandola, mi sono prefisso ancor più nel mio consiglio. M hai tu veduto? m hai tu forse, Padre, ispirato tanta fortezza di senno e di cuore, mentr io genuflesso, con la fronte appoggiata a tuoi marmi, meditava e l alto animo tuo, e il tuo amore, e l ingrata tua patria, e l esilio, e la povertà, e la tua mente divina? e mi sono scompagnato dall ombra tua più deliberato e più lieto. Ortis apostrofa Dante come padre e, nel contempo, si sente a lui affine, exul immeritus (ovvero esule ingiustamente), condannato a perdere la patria (Venezia) e l amore della sua vita (Teresa) per via delle condizioni sociali e di un fato avversi. Sensibile e animato da alti e profondi ideali, Ortis non riesce a vivere in un contesto gretto, utilitaristico e cinico che non gli permette di perseguire le sue aspirazioni. Facciamo il punto 1 Qual è la descrizione che Lucano offre di Catone l Uticense nel II libro della Pharsalia? 2 In che senso Catone l Uticense guardiano del Purgatorio risente del Catone personaggio della Pharsalia di Lucano? 3 Perché nelle Ultime lettere di Jacopo Ortis, primo romanzo della letteratura italiana scritto da Foscolo, compaiono numerosi riferimenti alla figura di Catone l Uticense e ai versi con cui Dante lo descrive nel I canto del Purgatorio? Purgatorio Catone 313

La Divina Commedia
La Divina Commedia
Edizione integrale aggiornata al nuovo Esame di Stato