5 ARRICCHIRE LA PRESENTAZIONE

5 ARRICCHIRE LA PRESENTAZIONE

Usare i temi nelle presentazioni

Alle slide di una presentazione può essere applicato un tema, cioè un insieme predefinito di colori, font ed effetti visivi applicati alle diapositive con lo scopo di renderle più accattivanti.


Per farlo, selezionare una o più diapositive (nel riquadro per l’anteprima delle diapositive o in modalità di visualizzazione in sequenza) usando i tasti:

  • SHIFT per selezionare un intervallo di slide;
  • CTRL per selezionare più slide non adiacenti.
esempio

Nella presentazione degli esempi precedenti selezioniamo, con il tasto CTRL ; la prima e la terza slide.

 PowerPoint

Per applicare un tema a una presentazione con PowerPoint fare clic sulla scheda Progettazione e scegliere il tema desiderato.


La scheda per applicare il tema viene visualizzata anche:

  • automaticamente: all’apertura del programma (la scelta viene ampliata facendo clic sul pulsante Nuovo );
  • manualmente: dall’ambiente di lavoro facendo clic su File → Nuovo.
esempio

 >> pagina 267

 Impress

Per applicare un tema a una presentazione con Impress fare clic sul pulsante Diapositive schema nella barra laterale e selezionare il tema desiderato.

esempio

Talvolta l’applicazione di un tema può richiedere degli aggiustamenti manuali per riorganizzare i campi nella slide in base al risultato che si vuole ottenere.

In PowerPoint la riorganizzazione può avvenire anche automaticamente grazie alla funzione Idee per progetti . Nella barra laterale vengono suggerite delle grafiche alternative.

Inserire altri elementi

Nelle slide possono essere inseriti elementi che arricchiscono la presentazione. È possibile inserire:

  • tabelle;
  • immagini;
  • forme;
  • grafici;
  • commenti;
  • caselle di testo;
  • intestazione e piè di pagina;
  • word art;
  • numero della diapositiva;
  • formule matematiche;
  • simboli;
  • elementi multimediali.
 PowerPoint

In PowerPoint tutti gli elementi si trovano nella scheda Inserisci.

Per aggiungere alla presentazione un elemento è sufficiente fare clic sul pulsante dedicato.

 >> pagina 268

 Impress

Per inserire elementi nella diapositiva è possibile procedere in due modi:

  • fare clic sul menu Inserisci e selezionare l’elemento desiderato;
  • fare clic su uno dei pulsanti della barra degli strumenti standard.

Le formule matematiche di Impress non hanno un pulsante dedicato ma si inseriscono facendo clic sul menu Inserisci → Oggetto → Formula.

INSERIRE UN’ILLUSTRAZIONE

 PowerPoint

In PowerPoint, dalla scheda Inserisci, è possibile accedere alle illustrazioni disponibili facendo clic sui pulsanti Icone ,  Modelli 3D  o SmartArt .

Dalla finestra che si apre è possibile scegliere la categoria di immagini pre-generate, sia selezionandola tra quelle proposte sia usando la casella Cerca.

 Impress

In Impress le illustrazioni si inseriscono facendo clic sul pulsante Galleria , che si trova nella barra laterale.

Dalla finestra che si apre si può selezionare una delle immagini predefinite e trascinarla nella diapositiva, eventualmente ridimensionandola.

Il livello di un’immagine

Quando inseriamo un’immagine (o un’illustrazione) in una presentazione possiamo decidere come deve essere visualizzata rispetto agli altri elementi presenti nella slide.

Negli strumenti di presentazione è possibile posizionare un elemento grafico (che deve essere selezionato) sopra o sotto a un altro elemento.

 >> pagina 269

 PowerPoint

Usare i menu che compaiono facendo clic sui pulsanti Porta avanti e Porta indietro, che si trovano nella scheda temporanea Formato grafica, gruppo Disponi.

 Impress

Fare clic sul pulsante Disponi , nella barra degli strumenti disegno.

esempio

  SCHEDA CLIL
Vintage presentation

When analog stuff hadn’t yet been superseded by digital one, public speaking was less computer-involved, and other “old-style” techniques were in use.

In particular, at high school and university, many teachers taught by using special optical projectors. They had a flat surface on which the speaker could put him/her slide. Every slide was made of a transparency, that is a plastic sheet that has two main features:

1. light can pass through it;

2. speaker can write and draw on it with colored marker pens.

The content of every transparency was projected onto a white screen (the same used for photographic diapositives), or a white wall. And anyone could see it. Of course, the room had to be dark to have a best view of the projected transparencies.

Some speakers liked to write down on their transparencies in real time, while conferencing. Other people preferred to carry their slides pre-printed. In fact, anyone could prepare early him/her slides on computer, and then print on plastic sheets by using a laser printer. Another way was having slides already set up on normal paper, and then photocopying them on transparent sheets.

What about the need of a laser pointer? No problem: it was enough to use a pen or pencil, and point it directly on the slide. You may feel all this like a very ancient technology. However, generations of students have been learning thanks to it.

If you watch an ‘80s-’90s movie and see a teacher with a projector, you’ll know that it was an ancestor of your PowerPoint/Impress software!

Clic!
Clic!
Tecnologie informatiche per il primo biennio