L’autore

Italo Calvino

Basta un grido di Pin, un grido per incominciare una canzone, a naso all’aria sulla soglia della bottega

(Il sentiero dei nidi di ragno)

Oggi Calvino è considerato uno degli ultimi classici della letteratura italiana: in quasi quarant’anni di carriera, con decine di volumi pubblicati, ha attraversato la seconda metà del Novecento assistendo da vicino e con lucidità al fiorire e all’esaurirsi di tante correnti culturali, dal Neorealismo alla Neoavanguardia, dallo Strutturalismo al Postmoderno, senza mai lasciarsi ingabbiare e definire da esse.

Al contrario di molti altri grandi scrittori, Calvino non è autore di un testo maggiore che predomini, per importanza e qualità, sugli altri. Tutte le sue opere, sempre nitide e dotate di un’inarrivabile grazia stilistica, si distinguono per originalità di pensiero e per lucidità espressiva, eleganza e ironia: strumenti con i quali Calvino si è posto in relazione con i grandi problemi sociali, politici e culturali del suo tempo, proponendo un’articolata riflessione sul senso dell’esistenza umana.

Volti e luoghi della letteratura - volume 3B
Volti e luoghi della letteratura - volume 3B
Dalla Prima guerra mondiale a oggi