GEOGGI - LA LUNGA GUERRA IN AFGHANISTAN

geoOGGI

LA LUNGA GUERRA IN AFGHANISTAN

DOPO L’11 SETTEMBRE

Nell’ottobre del 2001 gli Stati Uniti invasero l’Afghanistan e rovesciarono il regime dei talebani, un movimento islamico che era salito al potere nel 1996 e aveva imposto nel Paese una versione estremamente rigida della sharia, la legge musulmana. La decisione americana giunse in seguito agli attentati terroristici dell’11 settembre 2001, in cui alcuni aerei di linea furono dirottati e condotti a schiantarsi contro i grattacieli del World Trade Center a New York e contro il Pentagono a Washington, causando quasi 3000 vittime. I talebani furono accusati di dare sostegno al gruppo fondamentalista islamico responsabile degli attacchi, Al Qaeda, e al suo leader Osama Bin Laden.

I talebani tuttavia non si arresero: si ritirarono dalle grandi città verso le più remote vallate del Paese e da lì cominciarono una guerriglia contro le forze di occupazione. Nel 2003 intervennero a fianco degli Stati Uniti le forze armate di alcuni Paesi della NATO, tra cui l’Italia, che diedero vita a un contingente multinazionale con lo scopo di garantire la sicurezza in Afghanistan. Il compito si è dimostrato tuttavia più difficile del previsto: la struttura sociale della popolazione afghana, divisa in gruppi tribali comandati da molti capi e “signori della guerra”, rende difficile trovare interlocutori affidabili tra le autorità locali; la corruzione diffusa ha poi fatto sì che gran parte degli aiuti internazionali finisse nelle mani di pochi.

Allo stesso tempo, alcune tattiche adottate contro i talebani si sono rivelate controproducenti. In particolare l’uso dei droni, gli aerei senza pilota impiegati per eliminare i capi dell’insurrezione, ha causato spesso errori che hanno portato alla morte di civili innocenti.

DOPO BIN LADEN

La caccia a Bin Laden si è conclusa solo nel 2011, quando il leader terrorista fu ucciso nel corso di un raid americano nel suo rifugio in Pakistan. Dopo aver promosso la formazione di un esercito regolare afghano, nel 2014 le truppe statunitensi e della NATO hanno cominciato a ritirarsi dal Paese, ma molti temono che il Governo democratico afghano non sia ancora abbastanza solido per affrontare da solo i talebani. Per questa ragione, gli americani rimangono tuttora in Afghanistan.

Geo2030 - volume 3
Geo2030 - volume 3
Il Mondo