A tu per tu con l’opera - La tomba del faraone

a tu per tu con l’opera

La tomba del faraone

Camera funeraria della Tomba di Tutankhamon.
  comprendo e apprezzo
UN PO’ DI STORIA

Nel Nuovo Regno i faraoni rinunciano alle piramidi come luogo di sepoltura, anche a causa delle continue intrusioni nelle tombe da parte dei ladri. A partire dal 1552 a.C., per cinquecento anni, i sovrani vengono sepolti in una vallata presso l’antica Tebe (oggi Luxor): la Valle dei Re, isolata e accessibile solo da un lato – quindi facile da sorvegliare – e vicina al corso del Nilo. Poco distante, nella Valle delle Regine, sono sepolte le loro consorti e altri membri delle famiglie regnanti. Prende così forma una delle più ricche necropoli esistenti, con 62 sepolture nella Valle dei Re e più di 70 in quella delle Regine, tutte scavate nella roccia: alcune sono giunte fino a noi ancora ricche di corredi e decorazioni, nonostante i numerosi furti subiti nel corso del tempo. Tra le sepolture principali ci sono quelle dei faraoni Tutankhamon e Sethy I, e quella della regina Nefertari.

che cosa vedo?

1 La Tomba di Tutankhamon, come le altre tombe della Valle dei Re, è costituita da una serie di ambienti: da un’entrata (che veniva sigillata dopo la sepoltura) si accede a un corridoio in discesa che immette in unsantuariodedicato agli dei, una sorta di anticamera (a volte composta da più sale) che affaccia sulla camera funeraria in cui si trova il sarcofago del faraone, collegata alla stanza del tesoro.


2 La Tomba di Tutankhamon, morto a soli vent’anni nel 1325 a.C., è la tomba più famosa della Valle, soprattutto perché è giunta fino a noi intatta. Al momento del ritrovamento, nel 1922, la stanza del tesoro era piena di sculture, armi, gioielli, sarcofagi, mobili, cappelle lignee rivestite d’oro: circa 6000 reperti, oggi conservati al Museo Egizio del Cairo.


3 Nella camera funeraria la mummia di Tutankhamon, rivestita da una splendida maschera funeraria, era in un sarcofago in granito a sua volta contenente tre sarcofagi antropomorfi in legno rivestiti d’oro. Alcuni vasi, detti canopi, in forma di piccolo sarcofago, contenevano i visceri del faraone.

  punti fermi

La tomba di Tutankhamon è una delle più importanti scoperte dell’antico Egitto e dell’archeologia mondiale, perché quando fu rinvenuta nel 1922 aveva i sigilli ancora intatti e quindi tutto il tesoro del corredo funebre, immenso e preziosissimo, era al suo interno.

Artelier
Artelier
Percorso integrato di Storia dell’arte e Comunicazione visiva