Il filo dell’arte - volume compact

Ritratto equestre di Napoleone Con l ascesa al potere di Napoleone, si apre una fase favorevole per l artista, segnata da incarichi ufficiali e grandi riconoscimenti: David diviene il primo pittore dell imperatore e lo raffigura varie volte, evidenziandone il coraggio e l ardore. Napoleone Bonaparte al passaggio del Gran San Bernardo (2) è un ritratto equestre , cioè la rappresentazione del personaggio a cavallo, un genere usato fin dall antichità per celebrare i potenti. Qui però il pittore non si limita a imitare il modello classico, ma rende il soggetto coinvolgente per lo spettatore: Napoleone volge il suo sguardo fiero fuori dal dipinto e appare tutt uno con il cavallo, entrambi avvolti dallo stesso movimento vorticoso che trasmette forza e dinamismo alla scena. Il mito si anima di sentimenti moderni Con la caduta di Napoleone, David lascia la Francia e si trasferisce a Bruxelles, dove resterà fino alla morte. Passate le tempeste politiche, nell ultima parte della sua carriera, il pittore vuole comunicare ideali di serenità e grazia. Il mito e i suoi protagonisti sono rappresentati come modelli di bellezza e armonia: nel gigantesco dipinto con Marte disarmato da Venere (3) i due protagonisti siedono su un letto all antica, davanti a un tempio circondato da nuvole. Al centro spicca il corpo nudo di Venere, accompagnata dalle tre Grazie, sinuose ed eleganti, e dal figlio Cupido. Proprio Cupido sta togliendo a Marte, dio della guerra, tutte le armi, iniziando con lo slacciargli i calzari. Marte osserva Venere come ipnotizzato, senza opporre resistenza. Lo scudo e le armi del dio offrono al pittore l occasione per creare oggetti dai dettagli raffinatissimi, che svelano la sua conoscenza dell arte classica greca e romana. 1 Sabine che arrestano il combattimento tra Romani e Sabini, 1799, olio su tela, 385x522 cm. Parigi, Museo del Louvre. 2 Napoleone Bonaparte al passaggio del Gran San Bernardo, 1801, olio su tela, 272x241,3 cm. Rueil-Malmaison (Parigi), Musée National du Ch teau de Malmaison. 3 Marte disarmato da Venere, 1824, olio su tela, 308x262 cm. Bruxelles, Musées Royaux des Beaux-Arts. 297

Il filo dell’arte - volume compact
Il filo dell’arte - volume compact
Storia dell’arte e comunicazione visiva