I colori della Psicologia - volume 2

A 4 anni i bambini sono in grado di scegliere i propri amici tra i coetanei. comportamenti pro-sociali: azioni e comportamenti volontari che hanno come scopo LO EHQHfiFLR GL un altra persona. di interessi e il correlato rifiuto di coetanei con caratteristiche diverse si manifestano, invece, nella scuola primaria, soprattutto in occasione del gioco e delle competizioni di squadra (verso i 6 o i 7 anni). Quando la relazione acquista stabilità nel tempo ma anche intimità e intensità, i bambini diventano amici: già dai 4 anni di età il bambino è in grado di distinguere gli amici all interno del gruppo dei coetanei. Di conseguenza le interazioni con i pari divengono più complesse: grazie agli amici, infatti, si potranno rafforzare i comportamenti pro-sociali e le attitudini alla cooperazione e a risolvere più rapidamente i conflitti. Queste esperienze contribuiranno al consolidamento delle relazioni amicali nelle successive fasi della preadolescenza e dell adolescenza, quando esse fungeranno da fonte di sostegno all autostima e da stimolo al confronto. INGRESSO A SCUOLA SCUOLA UOL ruoli diversi da quelli familiari GRUPPO FRA PARI prime attività tti di gruppo comportamenti t pro-sociali PER LO STUDIO 1. Spiega i concetti di socializzazione primaria e secondaria. 2. Quali effetti produce sul bambino l ingresso nella scuola primaria? Per discutere INSIEME Provate a ricordare il primo giorno di scuola. Quali erano le emozioni e i sentimenti che vi hanno accompagnato? Quali i ricordi legati a quel momento? Confrontatevi poi fra compagni. unità 2 | Lo sviluppo emotivo nell infanzia | 55

I colori della Psicologia - volume 2
I colori della Psicologia - volume 2
Secondo biennio del liceo delle Scienze umane